ABITARE PDF Stampa E-mail

CAMBIO DI RESIDENZA

 

La dichiarazione di:

-         Trasferimento di residenza da altro Comune

-         Trasferimento di residenza dall'estero e/o all’estero

-         Cambio di indirizzo all’interno del comune

dovranno essere rese utilizzando i nuovi moduli predisposti dal Ministero dell'Interno.

 

I moduli sono disponibili:

- presso lo sportello  dell’Ufficio Servizi Demografici

- sul sito del Comune di Lamporecchio

una volta compilati, potranno essere trasmessi all'Ufficio Anagrafe del Comune di nuova residenza con una delle seguenti modalità:

  1. consegna diretta da parte dell'interessato all'Ufficio Anagrafe, Piazza Berni 1, come è avvenuto finora, con il seguente orario: dal lunedì al sabato: dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e martedì anche pomeriggio dalle ore 15.00 alle 17.00 (tel. 0573 800635/28/20)
  2. a mezzo posta, con lettera raccomandata, indirizzata a: COMUNE DI LAMPORECCHIO - Piazza Francesco Berni 1 - 51035 Lamporecchio - Pistoia
  3. a mezzo fax, al N. 0573 803004 con allegata copia di un documento di identità valido di ciascun componente maggiorenne del nucleo familiare
  4. all'indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  allegando la domanda recante la firma autografa e la copia di un documento di identità valido di ciascun componente maggiorenne del nucleo familiare, acquisiti mediante scanner oppure allegando la domanda sottoscritta con firma digitale
  5. all'indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   utilizzando la casella di posta elettronica certificata del dichiarante

 

Il Comune iscriverà in Anagrafe gli interessati entro due giorni dall'arrivo della domanda, dandone comunicazione al Comune di precedente residenza: da quel momento potranno essere rilasciati i certificati di residenza e stato di famiglia; dopo che i dati saranno stati confermati dal precedente Comune, potranno essere rilasciate tutte le certificazioni anagrafiche.

Il nuovo Comune di residenza dovrà accertare la sussistenza dei requisiti previsti dalla legge, in particolare l'effettiva dimora abituale all'indirizzo dichiarato; trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata dall'interessato, se non ci saranno state da parte del Comune comunicazioni in merito ai requisiti mancanti, l'iscrizione si intende confermata senza altra formalità.

 

Si ricorda che in caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono, rispettivamente, la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione e la rilevanza penale della dichiarazione mendace.

In caso di discordanza tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli accertamenti svolti dall'Ufficio Anagrafe è prevista la segnalazione alle Autorità di Pubblica Sicurezza.

Procedura analoga per il cambio di abitazione all'interno del Comune o il trasferimento di residenza all'estero: le modalità di presentazione della domanda sono le stesse descritte sopra, utilizzando i modelli appositi.

Si ricorda inoltre al cittadino che:

- è opportuno verificare la corretta attribuzione del numero civico prima di presentare la dichiarazione

- tutti i componenti maggiorenni dovranno firmare la dichiarazione e allegare fotocopia documento d’identità valido

Si consiglia di essere muniti, per ciascun componente il nucleo familiare, della seguente documentazione:

- patente di guida

-  documento d’identità valido

-  carta di circolazione dei mezzi di proprietà

-  codice fiscale

Allacciamento all'acquedotto

Il servizio è gestito da Acque spa
In caso di variazione di intestatario è necessario che l'utente precedente abbia presentato disdetta. Dove e quando
Acque spa - via Risorgimento angolo Via F.lli Cairoli - Monsummano Terme.
Lunedì e mercoledì dalle ore 08.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00
venerdì dalle 08.30 alle 12.30
martedì e giovedì chiuso
Numero verde:
800 982982, per le informazioni e le pratiche commerciali (solo da fisso, dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 17,30 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30)

800 983389, per le segnalazioni guasti (da fisso e cellulare 24 ore su 24)

Come fare
Occorrono i seguenti documenti:
- Il codice fiscale e documento d'identità del richiedente
- delega in carta semplice se il richiedente non può presentarsi personalmente
In caso di riapertura di utenze chiuse da oltre 6 mesi è necessario presentare la Dichiarazione di conformità rilasciata dall'idraulico che ha realizzato l'impianto interno oppure da chi lo ha controllato.
Tale documento può essere sostituito da una Dichiarazione sostitutiva dell'Atto di Notorietà, se si conoscono le potenzialità degli apparecchi collegati, da compilare a cura dell'utente Documentazione relativa all'immobile ai sensi della L.47/85, o dichiarazione sostitutiva dell'Atto di Notorietà riportante gli estremi delle relative concessioni oppure fotocopia di bolletta o contratto di altro servizio pubblico.

Comunicazione di variazione IMU

Il contribuente è tenuto a denunciare ogni acquisto, cessazione, modificazione della soggettività passiva e ogni altra variazione utile ai fini dell'applicazione dell'IMU avvenuta nell'anno precedente.
La variazione di rendita catastale non rende necessaria la comunicazione di variazione.

Dove e quando
La comunicazione di variazione può essere spedita al Comune o presentata di persona, a:

Ufficio Tributi - secondo piano Palazzo Comunale

Ufficio Protocollo - primo piano Palazzo Comunale

Dichiarazione di variazione Tributo sui Rifiuti

L'immobile è soggetto al pagamento della tassa sui rifiuti dal momento in cui vi sono gli arredi, indipendentemente dal fatto che vi venga presa la residenza. La denuncia di variazione va presentata entro il 20 gennaio, o nel momento in cui si vuol prendere la residenza nell'immobile.
Per poterlo fare occorre portare una planimetria dell'immobile con l'indicazione delle misure, ai fini del calcolo della superficie, o indicare il nominativo del precedente inquilino.

Dove e quando
Publiambiente- via Garigliano Empoli

 

ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

La domanda può essere presentata nel momento in cui c'è un bando aperto; per poter partecipare occorre rientrare nei limiti di reddito indicati nel bando.

Dove e quando

Ufficio Servizi Sociali

Martedì e Venerdì dalle 8,00 alle 13,00

 

CONTRIBUTO SUL CANONE DI LOCAZIONE

Gli inquilini in possesso di contratto di affitto regolarmente registrato e con le vidimazioni annuali possono presentare domanda di contributo sul canone di locazione nel periodo di 30 giorni in cui è aperto il bando (solitamente in primavera).

Possono presentare domanda i residenti nel comune che non siano proprietari di altri alloggi e rientrino nei limiti di reddito stabiliti dal bando.

Dove e quando

Ufficio Servizi Sociali

Martedì e Venerdì dalle 8,00 alle 13,00

Come
Occorre presentare apposita domanda e portare la seguente documentazione:
- contratto d'affitto corredato della registrazione annuale
- si consiglia di portare le dichiarazioni dei redditi di tutti i componenti il nucleo familiare per agevolare la compilazione della domanda.
L'ufficio Casa compila una graduatoria sulla base delle richieste pervenute; gli ammessi al contributo vengono poi invitati a presentare le ricevute del canone di affitto pagato.

 

METEO

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cliccando su Chiudi acconsenti all'uso dei cookie. Per approfondire o opporsi al consenso di tutti o di alcuni cookie, consulta la cookie policy. Per approfondire o opporsi al consenso di tutti o di alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Accetto i cookies provenienti da questo sito.